• Home
  • Eventi
  • EL GRITO Christmas Circus @ Auditorium Parco della Musica

EL GRITO Christmas Circus @ Auditorium Parco della Musica

elgritoAUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA - 3*6 GENNAIO 2015 | SALA PETRASSI
Biglietto intero> 12 euro, ridotto Under 16 > 8 euro e possessori di MArteCard.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

“Siamo un Circo Contemporaneo all'antica, giriamo l'Europa esibendoci nel nostro chapiteau, abitiamo in roulotte, siamo nomadi e viviamo una vita comunitaria. Per noi il circo deve essere una terra lontana, una bolla temporale all'interno della quale è come trovarsi in un paese straniero. Innanzitutto è una scelta di vita, è la rinuncia ad un mondo frenetico e disumano per dare tempo e spazio alla creatività, alla fantasia, all'avventura. Questa idea poetica per 4 giorni abiterà la Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica che ospiterà tre spettacoli internazionali di circo contemporaneo molto diversi tra loro."

Giacomo Costantini - Circo El Grito

SABATO 3 GENNAIO 2015 ORE 21:00
Circo El Grito
“20 Decibel”
non c'è storia senza ascolto
un'esplosione di fantasia e libertà, provocazione e bellezza, un viaggio in un universo dove acrobazie aeree, colpi di pistola, danze e giocolerie agiscono sullo stupore prima di tutto, per poi farsi pensiero e riflessioneDOMENICA 4 GENNAIO 2015 ORE 21:00

LUNEDI 5 GENNAIO 2015 ORE 18:00
Betti Combo
“Al Cubo”
prima italiana
Uno spettacolo impulsivo e sincero: tre clown che, ossessionati alternativamente dalla costruzione e dalla distruzione, rivelano l'inutilità dei loro successi. Il loro parco giochi è pieno di secchi di plastica bianchi, tra questi spicca un palo cinese (attrezzo circense di origine cinese per evoluzioni acrobatiche). 

MARTEDI 6 GENNAIO 2015 ORE 21:00
Leo Bassi
“BOB - Best Of Bassi”
Clown sovversivo, filosofo militante, circense apolide (consigliato a partire dai 12 anni di età)
Leo Bassi è un artista sovversivo, un filosofo eclettico e sorprendente. I suoi spettacoli sono sempre al servizio dello spettatore, forse proprio questa è la chiave del suo successo mondiale. Erede di una stirpe di giocolieri e clown che ha fatto della risata un’arma pacifica per il cambiamento, è considerato uno dei più grandi maestri dello spettacolo dal vivo della nostra epoca.